Cima del Gran Vallone 3171m

Bell’anello nella Valle di Rochemolles, sopra Bardonecchia. E’ ormai luglio e si deve fare un po’ di gamba in vista dell’estate: una finestra di bel tempo mi consente di andare ad esplorare le cime sopra Rochemolles, in particolare Cima del Gran Vallone: questa punta di pietrame instabile raggiunge i 3171m e offre un panorama spettacolare sul Vallone di Rochemolles fino a Bardonecchia.

Descrizione salita
Giunto alla stazione di Bardonecchia in treno scopro con piacere che nel periodo estivo ci sono delle navette che portano fino all’abitato di Rochemolles (1768m): Tempo di una rapida colazione e prendo la prima giusto in tempo (ore 8); alle 8.30 sono già a Rochemolles, risparmiandomi una buona ora e mezza di scarpinata su strada. Risalgo le strade e seguo le indicazioni per Passo Roccia Verde o Croce Paumort. Si giunge a un prato dove si snoda il sentiero che risale il versante rivolto a Sud verso Rochemolles. Il sentiero è facilmente intuibile ma un po’ lasciato a se stesso, l’erba un po’ alta: le ragnatele si contano a dismisura. In breve si giunge alla Grange del Vallone (2397m, 1h 20′) e si apre uno stupendo paesaggio sui prati sottostanti la Cima del Gran Vallone. Si superano in fretta puntando al Passo Roccia Verde; il sentiero è abbastanza intuibile e il paesaggio particolarmente verde in questa stagione.
Superati i prati quasi in piano si prende quota con l’ultima salitina che porta al Passo (2852m, 2h 40′). Qui è evidente la cresta che punta a N-NE che per sfasciumi porta alla cima. Qui lascio lo zaino portando con me solo il necessario: la cresta non è mai troppo esposta, difficilmente si supera il I grado, ma è uno sfasciume sporco e rotto. La roccia si spezza facilmente e a volte sembra di camminare su cristalli: quei pochi punti dove è necessario metter mani occorre prestare attenzione.
Senza eccessive difficoltà si giunge in cima (40 min dal Passo). Il panorama è stupendo e a 360° e la giornata limpida permette di goderselo pienamente.
Per il percorso di salita si riscende al passo, la discesa è ovviamente più disagevole. Qui mi fermo a mangiare qualcosa e riparto; l’idea era di prendere la cresta di Roccia Verde: pensando di trovare un sentiero scendo un po’ ma mi accorgo che ho preso quello che attraversa il Pian delle stelle. Riprendo quota ma arrivo in cresta solo dopo Passo Croce Paumort; peccato, mi avrebbe fatto piacere dare un occhio al ricovero lì situato (2545m). Per Costa Grossiere arrivo nei pressi di Punta Melmise (2310m, 2h dal Passo): giunto alla sua “base” si snodano tre sentieri, uno a sx sembra aggirarla più in fretta, uno a dx che però perde quota e uno che diritto porta alla cima. Decido di prendere quello a sx che la aggira ma in breve scopro di non aver avuto una splendida idea: l’esile sentiero infatti è franato in diversi punti e obbliga a traversi sullo sporco e sassi instabili per nulla simpatici. In qualche modo comunque si aggira la cima e si riprende il sentiero principale che scende con buona pendenza fino all’abitato di Bardonecchia (3h 30′ dal Passo).
Compiendo interamente l’anello si attraversano stupende valli poco frequentate, l’ambiente è più selvaggio della bassa Val Susa, le tracce meno evidenti sul versante di Rochemolles. Stupendo il panorama su Rognosa d’Etiache, Pierre Menue, delfinato.

Note Tecniche
La gita non presenta particolari difficoltà. La cresta è un po’ infida ma basta porre attenzione, può essere utile il caschetto. Con la navetta si risparmiano quasi 500 metri in salita su una strada che non è per nulla male! Altrimenti si conti 1h in più per giungere all’abitato di Rochemolles, per un totale di 1900 metri di dislivello in salita e discesa compiendo tutto l’anello.

Salita effettuata l’8 luglio 2015.

 

Poco sotto Grange del Vallone, lì sotto l'abitato di Rochemolles. Di fronte la Tete Pierre Muret 3035m
Poco sotto Grange del Vallone, lì sotto l’abitato di Rochemolles. Di fronte la Tete Pierre Muret 3035m
Salendo i prati sottostanti la cima, al centro il Passo Roccia Verde
Salendo i prati sottostanti la cima, al centro il Passo Roccia Verde
Il Passo della Roccia Verde 2852m. Dietro Cima del Gran Vallone
Il Passo della Roccia Verde 2852m. Dietro Cima del Gran Vallone
La cima
La cima
La cresta si snoda dal passo. In fondo, Bardonecchia
La cresta si snoda dal passo. In fondo, Bardonecchia
Guardando "ai magi"
Guardando “ai magi”
Guardando gli Ecrins
Guardando gli Ecrins
La Pierre Menue 3505m
La Pierre Menue 3505m
Guardando alla Francia, vette stupende
Verso la Francia, vette stupende
In vetta
In vetta
La lunga e rotta cresta verso la Piierre Menue
La lunga e rotta cresta verso la Pierre Menue
Pian delle stelle
Pian delle stelle
Rognosa D'Etiache 3382m
La Rognosa D’Etiache
Il sentiero franato sotto punta Melmise
Il sentiero franato sotto punta Melmise
Precedente Spigolo NO del M. Sernio: una via classica sulla montagna delle donne Successivo Pic Chiadenis 2490 m - Via Dei Tedeschi

Lascia un commento