Dolomiti d’Oltre Piave

“Ancora meglio sono le Dolomiti d’oltre Piave! Senz’altro meglio di una bischera sala o di una spiaggia inquinata e però le penso anche e le amo, adesso che tante cime ho salito, più di tutte davvero. Di là dalle Dolomiti scontate, giusto all’oriente del Fiume Piave, queste ulteriori montagne chiare ed estreme si svincolano: sono la natura più bella.”

Luca Visentini,

Dolomiti d’Oltre Piave

Presentiamo ora questo album fotografico, con grande piacere e orgoglio, perchè è in questo gruppo montuoso che noi Salvadis negli ultimi due anni stiamo concentrando maggiormente le nostre fatiche alpine. Trattasi, probabilmente al pari delle Marmarole, del gruppo dolomitico meno frequentato e antropizzato; conserva un’incredibile integrità ambientale, che solo negli ultimi anni qualche delinquente sta cercando di minare… La pace assoluta che riservano i numerosi Cadin, le infinite guglie disseminate tra gli Spalti di Toro, le poderose pareti dei Monfalconi, le vaste e amene conche prative del gruppo del Pramaggiore, l’estrema solitudine che regala il gruppo Caserine – Cornaget e il mistero che avvolge le Dolomiti Clautane…tutto ciò ci ha fatto innamorare di questo raggruppamento, e non sarebbe potuto essere diversamente. Chi ama la vera montagna, quella ancora integra, selvaggia e aspra, ama l’Oltrepiave!

Quest’album fotografico nasce ricco di foto e lo diventerà sempre di più, perchè oltre che descrittivo vuol essere anche esaustivo. Sono così tante le sfaccettature di questo gruppo, tante le prospettive e le diversità, che da qualsiasi lato si osservi una cima, una valle o una singola guglia, si possono avere visioni incredibili.

Buona visione!

NB: abbiamo scelto di inserirvi anche il gruppo Col Nudo – Cavallo per puri motivi estetici e alpinistici, ben sapendo che secondo la geografia da tavolo e secondo la geologia farebbe parte delle Prealpi.

Gruppo del Cridola

31 Cima dei Pecoli e Cima Porton
Cridola, Torre Both e Torre Cridola, da Cima Porton di Monfalcon.
Campanile Toro-75
Massiccio del Montanel a sinistra, Cridola a destra, visti dall’alto Cadin di Toro.
DSCN4330.JPG
Il Cridola, visto salendo verso il Cadin di Toro
DSCN4482.JPG
Il gruppo del Cridola all’alba, visto dal versante opposto ovvero da Cima Gogna
Miaron- cridola al tramonto
Cresta del Miaron e Cridola al tramonto, visti da Cima Gogna.
@B
La Cresta del Miaron con Cima Pitacco e Punta Cozzi, al tramonto
065 Casera e Cima Pramaggiore
Cridola, Torre Both, Torre Cridola, e dietro le Tre Cime di Lavaredo, all’alba dal Monte Pramaggiore.

Gruppo degli Spalti di Toro

Ramo di Vedorcia

02 Cima Valmenon
Cadin degli Elmi e Cadin di Vedorcia, all’alba dalla Val San Lorenzo.
Anello Cima Spe-080
Cima Cadin degli Elmi, vista dalla Forcella dei Lares.
Campanile Toro-46
Castello di Vedorcia, da Punta Pia.
DSC_2543
Castello di Vedorcia, visto dalla Cengia di Cima Toro.
Campanile Toro dalla cima secondaria
Scorcio sul Castello di Vedorcia dalla cima secondaria del Campanile Toro
DSC_2551
L’intero Ramo di Vedorcia, da Punta Pia.

Ramo di Toro

Campanile Toro-02
Pala Grande, Campanile Toro, Castellato e Torre di San Lorenzo, viste dal Rifugio Padova.
Campanile Toro-27
Ai piedi del Campanile Toro e del Castellato.
IMG_0365
Pala Grande, Punta Pia e Cima Toro, viste dalla Cima del Pramaggiore.
DSC_2588
Spettacolare Punta Pia, vista dalla Cengia di Cima Toro.
DSC_2532
La Testa di Toro, vista dalla Cengia di Cima Toro.
DSC_2545
Lungo la Cengia di Cima Toro.
DSC_2517
Cima Toro e Cima Rosina all’alba, dal Bivacco Perugini.
077 Casera e Cima Pramaggiore
Le tre Cime Cadine, Cima Talagona, Castellato e Campanile Toro; dietro il re Antelao, all’alba dal Pramaggiore.
Campanile Toro-78
Rifugio Padova.

Gruppo dei Monfalconi

Monfalconi di Montanaja

IMG_5700
Il Camapanile di Val Montanaja e alle sue spalle il Monfalcon di Montanaja, dal Monte Cornetto.
IMG_1176
Il Campanile di Val Montanaja, dalla Forcella della Lama.
DSC_2514
Il Campanile di Val Montanaja, dal Bivacco Perugini.
DSC_2606
Il Campanile di Val Montanaja, dal sentiero per Forcella Segnata.
DSCN4846.JPG
La calata Piaz, scendendo dal Campanile di Val Montanaia
DSC_2601
La Croda Cimoliana, dai pressi di Forcella Segnata.
DSC_2594
Il Monfacon di Montanaja e la Croda Cimoliana (col Campanile Pordenone tutto a destra), dalla Cengia di Cima Toro.
IMG_0195
Croda Cimoliana, dalla Val Monfalcon di Cimoliana
IMG_0196
Cima Eva, dalla Val Monfalcon di Cimoliana.
Monfalconi
Monfalconi e Spalti nella nebbia di una sera di inizio Estate

    Monfalconi di Cimoliana

DSC_0267
Cima Monfalcon di Cimoliana col caratteristico Portonat, dalla Forcella del Leone.
DSCN6202.JPG
Monfalcon di Cimoliana e Cima Veronica fra i due giganti Dolomitici che per una volta sono in secondo piano…

 

DSC_0277
Cresta del Leone con i caratteristici “leoncini”, dalla Forcella del Leone.
IMG_0215
Cresta del Leone e Croda Ultima del Leone, dalla Normale al Monfalcon di Montanaja.
DSCN3685.JPG
La Cresta del Leone vista dalla Val Monfalcon di Montanaia…è proprio un leone!!
Il Marchi
Alba sulla Cresta del Leone dal biv. Marchi Granzotto.
51 Cima dei Pecoli e Cima Porton
Monfalcon di Cimoliana e Monfalcon di Forni, da Cima dei Pecoli.
Leggendo la guida dalla normale alla Croda Ultima - Sullo sfondo cima bianca.JPG
Profili: Cima Bianca, Cresta del Leone
IMG_0208
La Punta Koegel, tutta a sinistra, dall’alto Cjadinut di Cimoliana.
DSC_0387
Cima Stalla, dalla Val Postegae.

Monfalconi di Forni

DSC_0302
Cima Monfalcon di Forni.
DSC_0106
Da sinistra: Cima Urtisiel Ovest, Cima dei Pecoli, Cima Porton di Monfalcon, Cima Barbe, Monfalcon di Forni, Cridola; da Cima Urtisiel Est.
DSC_0274
Val Monfalcon di Forni.
Cima POrton di MOnfalcon e Cima Barbe dalla norm a croda ultima
Scorcio su cima Barbe, Porton di Monfalcon e dei Pecoli, salendo alla Croda Ultima del Leone
Forc monf di forni dalla cima giaf
Verso forc. Monfalcon di Forni dalla Cima Giaf
Ciadin d' arade 1
Il Ciadin d’Arade salendo a forc. Monfalcon di Forni dal rif. Padova
Verso il Ciadin d' arade (forc monf di forni)
Raggio di luce sopra forcella Monfalcon di Forni
Ciadin d' arade
Il Ciadin d’ Arade da forc. Monfalcon di Forni
DSCN3641.JPG
L’immenso castello di Cima Giaf e del Crodon di Giaf visto dalla normale a Cima Veronica
Cima mAddalena
Cima Maddalena

Gruppo Duranno – Cima dei Preti

38 - Sasso di Bosconero
Cima dei Preti e Monte Duranno, all’alba, dalla cima del Sasso di Bosconero.
IMG_5713
Monte Duranno, Monte Lodina e Cima dei Preti, dal MOnte Cornetto.
IMG_5926
Monte Duranno e Cima dei Preti, dal Monte Cuvil.
Cima Ciol de Sas-46
Dietro le clautane sbucano clamorosamente il Duranno e Cima dei Preti, da Cima Ciol de Sass.
060 Casera e Cima Pramaggiore
Duranno e Cima dei Preti, all’alba dal Pramaggiore.

Sottogruppo del Monte Duranno

19 - Sasso di Bosconero
Monte Duranno, all’alba dalla cima del Sasso di Bosconero.
13 Monte Zerten
Monte Duranno e, a destra, le Rece del Mus, dalla Normale al Monte Zerten (Therten).
DSC_0490
Cima dei Frati e Monte Duranno, dal Cadin de Meso alla Cima dei Preti.
Tramonto Pinedo 08
Monte Duranno e Cima dei Frati, da Porto Pinedo.
DSCN7256.JPG
Duranno e Cima dei Frati vestiti d’oro, alle prime luci
DSC_0500
Monte Duranno dalla Cima dei Preti.
DSC_2806
Monte Duranno e Forcella Duranno.
DSCN5836.JPG
Il monte Duranno visto dalla Cengia del Bepi Nart al Turlon de Val de Bos
DSC_2830
La meravigliosa Busa dei Vidiei e le Rece del Mus.
Monte Duranno-04
Monte Borgà e La Palazza, dal Rifugio Maniago all’alba.
Monte Duranno-27
In primo piano la lunga dorsale che prosegue dalle Cime Centenere, ovvero Rece del Mus, I Campanoz e il Monte Lodina. Scattata dalle Centenere stesse.
DSC_2850
I Campanoz, dai Prati della Garofala.
DSC_0189
I Libri di San Daniele.
DSC_0188
I Libri di San Daniele.
DSC_0181
I Libri di San Daniele.
DSC_0176
I Libri di San Daniele.

Sottogruppo di Cima dei Preti

01 Cima Valmenon
Cima dei Preti, la cresta dei triestini, Il Tridente e Cima Laste, dalla Cimoliana.
DSCN5822.JPG
Alba sul sottogruppo di Cima dei Preti
DSC_0960
Cima dei Preti, dalle Cime Centenere.
DSC_0497
Il Cristo di vetta su Cima dei Preti…panorama totale!
Cima Brica-67
In centro foto le placconate di Cima dei Preti, da Cima Brica.
DSC_0505
Spalti di Toro e Monfalconi, da Cima dei Preti.
DSC_0521
L’intero Oltre Piave visto da Cima dei Preti.
DSC_0526
A sinistra la Cresta del Checco, a destra Cima dei Cantoni e Punta Compol, da Cima dei Preti.
DSC_0467
Lo splendido prato su cui e riposto il Bivacco Greselin; a destra Punta Compol.
Anello Cima Spe-053
Le mitiche Porte di Gea, con, a destra, Cima Gea, da Casera Cavalet.
Anello Cima Spe-044
La Conca del Cavalet, con alle spalle le Pale de l’Aio e il Monte Pera, da Forcella Val di Frassin. Montagne di nessuno.

Gruppo del Pramaggiore

Nodo Centrale (o del Pramaggiore)

09 Pramaggiore Inv.
Bivacco “Casera Pramaggiore” e, alle sue spalle il Monte Pramaggiore.
31 Pramaggiore Inv.
La Casera in una magica notte di Marzo.
DSCN3067.JPG
La casera Pramaggiore in una ventosa serata di Pasquetta
DSCN1321
Casera Pramaggiore in veste autunnale
Dal Rua verso Pramaggiore
La radura di casera Pramaggiore dal monte Rua
Pramaggiore-Rua-58
Il Monte Pramaggiore, dal Monte Rua.
Cima Brica-64
Il Monte Pramaggiore e Cima Cadin a destra, visti da Nord, ovvero da Cima Brica.
Pramaor all' alba.JPG
Prime luci sul Pramaggiore dai pressi della casera
IMG_6375
Le sabbiose Cime Postegae, viste dalla cresta che le collega a Cima Cadin.
Cima Ciol de Sas-49
Cime Postegae, la verde Cima Cadin, la Croda Pramaggiore e il Monte Pramaggiore, da Cima Ciol de Sass.
IMG_0216
Il Pramaggiore, a destra, e le sue sorelle minori, a sinistra; dall’alto Cjadinut di Cimoliana.
IMG_1193
Le misteriose Torri Postegae, dal Monte Ferrara.

Nodo Vacalizza – Pale Candele (Dolomiti Clautane)

Cima Ciol de Sas-45
Cima Vacalizza, Cima Giaeda, Cima dei Vieres, Cima Spalavier, Punta Susanna, e Punta del Borsat.
Cima Ciol de Sas-47
Turlon e Pale Candele.
DSCN5914.JPG
La cresta che dal Turlon arriva alle Pale Candele
Da Casera Laghet de Sora verso Turlon, Vieres e Vacalizza.
Turlon,Punta del Borsat, Punta Susanna, Cima Spalavier, Cima dei Vieres e Cima Vacalizza; da Casera Laghet de Sora.
DSCN7275.JPG
Non solo cime: visione verso Pinedo dopo una nevicata notturna. Foto scattata dal sentiero che da Casera Lodina sale alla forcella omonima

Ramo di Croda del Sion – Cima Brica – Cimacuta

IMG_0343
Croda del Sion, da Forcella Pramaggiore.
DSC_3142
Torre Ovest di Cima Val di Guerra e Croda del Sion, dalla Cima Val di Guerra.
Cima Brica-29
Cime Fantulina e Punte di Fantulina, da Forcella Fantulina Alta.
DSC_3214
Cime Fantulina e Punta del Mus, da Cima Val di Guerra.
DSC_3166
Torrioni Pacherini e Comici, dalla Cima Val di Guerra.
Cima Brica-22
Torrione Emilio Comici e Torrione Pacherini, dal Passo del Mus.
Cima Brica-38
Punta del Mus, Monte Rua (nel Passo), Torrione Comici, Torrione Pacherini e Cima Val di Guerra, da Forcella dell’Inferno.
Cima Brica-19
Punte di Brica e Cima Brica, dal Passo del Mus.
Cima Brica-13
Alta Val di Guerra e Punta del Mus.
DSC_3227
Cima Val di Guerra e Croda del Sion, dalla Val di Guerra.
DSC_3109
Cima Brica e i ripidi prati del Vallon del Creton, dalla Forcella del Creton.
DSC_3225
L’incantevole Val di Guerra!
Cima Brica-43
Mus di Brica e Crodon di Brica.
Cima Brica-69
Cima Val di Guerra, Croda del Sion e Monte Pramaggiore.
Cima Brica-33
In primo piano Cima del Rifugio e Monte Rua, dal Passo del Mus. Dietro il Monte Chiarescons.
Cima Brica-76
Cason di Brica.
Cima Brica-78
La (già) dimenticata Cima Segio Fradeloni, dal Cason di Brica.
DSC_0090
Cima Valmenon a sinistra e Crodon di Brica a destra, da Forcella Urtisiel.
DSC_0080
Cima Brica, Cresta di Brica e Campanile Gambet, dall’alta Val Meluzzo.
25 Cima dei Pecoli e Cima Porton
Cima Urtisiel Ovest e il Camporos, da Cima dei Pecoli.
IMG_4911
Cima Lavinal di Palas e Pic di Mea, da Cima Valmenon.
16 Cima Valmenon
Cima Lavinal di Palasa e Pic di Mea, dal Camporos.

Gruppo Caserine – Cornaget

11 Pramaggiore Inv.
Da sinistra: Monte Burlaton, Caserine Alte, Cima di San Francesco, Cima Pussa, Cima di Bortolusc, Cima della Meda, Cima Podestine e Monte Cornaget; da Casera Pramaggiore.
22 Pramaggiore Inv.
Monte Chiarescons, e, a destra in secondo piano, Cengle e Vette Fornezze, al tramonto da Casera Pramaggiore.
016 Casera e Cima Pramaggiore
Magica stellata di dicembre verso il Monte Chiarescons.
34 Casera e Passo Pramaggiore
Il Gruppo Caserine – Cornaget, dal Passo Pramaggiore.
Cima Ciol de Sas-25
Da sinistra: Cima Savalon, Cimon de le Tempie, Monte Cornaget, La Fratta del Barbin e Cime Prendera, dalla Normale a Cima Ciol de Sass.
25 Monte Dosaip
La Fratta del Barbin, Monte Cornaget, Cima Podestine, Cima della Meda e Cima di Bortolusc; da Casera Dosaip.
24 Monte Dosaip
Caserine Basse, da Casera Dosaip.
Cima Ciol de Sas-53
Cima Savalon, Cimon de le Tempie, Monte Cornaget, Fratta del Barbin e cresta delle Caserine, da Cima Ciol de Sass.
Panoramica 3
Panormaica su tutto il gruppo Caserine – Cornaget, dalla Cima del Pramaggiore.
18 Monte Dosaip
Casera Caserata e il gruppone del Cornaget alle spalle.
Cima Ciol de Sass. Inconfondibili le placconate sulle quali sale la via normale.
Cima Ciol de Sass. Inconfondibili le placconate sulle quali sale la via normale.
Ciol de Sass
Cima Ciol de Sass e sullo sfondo Cimità
Tramonto Pinedo 05
Cimità: ovvero dalle Pale de Cione al Merlo de On (da sinistra a destra); da Porto Pinedo al tramonto.
DSCN2229 - Copia.JPG
Alba rosa dalle Grave di Gere nei pressi di casera Podestine
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
La Costa de Pu sul Dosaip
IMG_5811
La piana di Casera Cjampis, a sinistra il Monte Frascola e a destra il Monte Tamaruz.
03 Nel vallone- Frascola
Scendendo verso la piana del Chiampis in una nevosissima fine di Aprile

Gruppo Cavallo – Col Nudo

79 Pramaggiore Inv.
Panoramica dal Cavallo al Crep Nudo; dalla Cima del Monte Pramaggiore.

Sottogruppo del Col Nudo

DSC_0905
Il Col Nudo e la sua parete Ovest, dal Monte Provagna.
07 Monte Venal
Il Col Nudo sbuca tra le Rocce Bianche, dalla Normale al Monte Venal.
DSC_0131
Col Nudo, Cima Mora e Monte Toc e il Disastro…per non dimenticare. Dai Prà de Salta, verso i Libri di San Daniele.
IMG_5698
Il Pian Grant e il Monte Cornetto, coperti da due metri di neve.
IMG_5686
Il Gjalinut.
IMG_5714
La Casera Cornetto.

Dorsale Centrale

IMG_5884
Monte Venal e Crep Nudo, dal Monte Cuvil.
DSC_0227
Lungo le Rocce Bianche, verso il Crep Nudo.
DSC_0220
Mente Venal, Monte Messer e Sottogruppo del Cavallo, da Forcella Costacurta.
12 Monte Venal
Col Nudo, Capel Grande e Crep Nudo, da La Valle.
39 Monte Venal
La lunga cresta dell’Alta Via 7: verso Monte Antander, Monte Messer e laggiù il Cavallo; dal Monte Venal.
IMG_5922
Monte Venal, Crep Nudo, Monte Teverone e Col Nudo, dal Monte Cuvil.

Sottogruppo del Cavallo

Panoramica Cavallo intero
L’intero Sottogruppo del Cavallo: da sinistra Cima Caulana, Cima Laste, Monte Castelat, Cima Manera, Cimon di Palantina e Monte Colombera.
13 Cresta del Guslon
Cima Manera…sembra l’Himalaya!
63 Cresta del Guslon
Monte Castelat e la cresta che porta al Monte Guslon; dal Monte Guslon stesso.

Panoramiche e visioni d’insieme

IMG_0372
Panoramica degli Spalti di Toro e dei Monfalconi, e del Cadore alle spalle, dal Monte Pramaggiore.
Panoramica 1
Panoramica invernale da Duranno – Cima dei Preti, ai Monfalconi; dalla cima del Monte Pramaggiore.
Panoramica 2
Panoramica dal Monte Pramaggiore verso Austria e Carnia, dal Grossglockner al Monte Coglians.
Panoramica Cima
Panoramica di Spalti di Toro e Monfalconi, dal Monte Ferrara.
27 Monfalconi con Cima dei Preti dalla Cima Giaf
Il ramo di Toro e di Vedorcia, degli Spalti. In secondo piano il sottogruppo di Cima dei Preti.
48 Cima Valmenon
La “bibbia” del Berti nel cuore del suo regno, in Cima Valmenon.
104 Casera e Cima Pramaggiore
Monte Rua in primo piano e mare di nubi, all’alba dal Pramaggiore.

 

9 commenti su “Dolomiti d’Oltre Piave

  1. luciano il said:

    Fantastico, bravi ragazzi, uno splendido omaggio a queste meravigliose montagne!

  2. eugenio il said:

    bravi RAGAZZI continuare cosi….auguri x un grande 2016…il nonno selvadego

  3. Luca81 il said:

    complimenti per le salite, per il sito e per le foto: davvero tante belle immagini di panorami e di pareti che invogliano ad andare in montagna, anche se costa fatica, anche se bisogna levarsi presto la mattina.
    Un saluto dal Trentino.

Lascia un commento